Arriva il libro choc censurato a Pechino

Uscito in Cina nel 2006, il lavoro di Zhou Qing, è stato subito messo all’indice da Pechino. Nel suo libro, «La sicurezza alimentare in Cina» (Ed. Spirali) questo giornalista cinese, smaschera le responsabilità della disastrosa situazione alimentare nell’ex Impero di mezzo e denuncia il pericolo connesso alle esportazioni di prodotti cinesi all’estero. Materie prime, prodotti finiti e derivati sono esposti a manipolazioni, al fine del consumo umano e di quello animale. L’autore ha passato più di due anni in carcere per aver partecipato ai moti di Tienanmen del 1989.