Arriva l'inverno: freddo e neve nel fine settimana

Temperature in picchiata e nevicate anche a quote collinari. L'aria fredda proveniente dal polo nord avvolgerà lo "stivale" tra sabato e domenica

Roma - Sarà un fine settimana all’insegna del freddo e del gelo quello che attende l’Italia. Temperature in picchiata, tra i 5 e i 10 gradi, e nevicate anche a quote collinari a causa di una grossa saccatura di aria fredda proveniente dal polo nord che avvolgerà lo "stivale" tra sabato e domenica.

I dati della Protezione civile Secondo i dati, ancora provvisori, a disposizione servizio meteo della Protezione civile, il freddo interesserà tutto il bacino del Mediterraneo e soprattutto le regioni adriatiche e quelle orientali. Sull’arco alpino, la Protezione civile prevede nevicate con tempo in generale perturbato e un aumento dell’intensità dei venti provenienti dai quadranti settentrionali. Il maltempo interesserà soprattutto le regioni del Sud, in modo particolare la Basilicata, la Puglia e la Calabria, dove sono previste nevicate sulla Sila.

Peggioramento da venerdì L’arrivo dell’aria fredda, spiegano i tecnici della Protezione civile, sarà preceduto venerdì da un rinforzo dei venti dai quadranti sud-occidentali. Più freddo e meno piogge, quindi, con un inverno che fa un altro deciso passo in avanti, ma quest’ondata di maltempo non dovrebbe essere caratterizzata dai forti temporali e dai nubifragi delle settimane scorse. Il termometro scenderà comunque già da domani di circa 3-5 gradi sull’Italia centrale e sulle regioni della Pianura Padana. Rovesci e temporali localmente forti sono previsti in Piemonte, Liguria e Sardegna occidentale; previste forti precipitazioni anche sui versanti ionici di Sicilia, Calabria e Puglia. Migliora mercoledì e giovedì, in attesa del primo vero freddo.