Arriva l'uragano Dean E' allarme negli Usa

Dean, il primo uragano della stagione, dovrebbe entrare nel Golfo del Messico per il fine settimana. Allora anche gli Stati Uniti saranno in allarme. Nell'occhio del ciclone, oggi, ci sono le isole caraibiche

Fort de France - Centinaia di turisti si sono visti costretti a lasciare gli hotel che si affacciano sulle spiagge delle isole caraibiche di Martinica, Dominica e St. Lucia, mettendosi al riparo dalla minacciosa avanzata dell’urgagano "Dean". Le autorità locali hanno disposto la chiusura degli aeroporti, dopo che la tempesta tropicale è giunta a lambire le coste della Martinica con raffiche di vento che hanno raggiunto i 160 chilometri all'ora. Secondo il National Hurricaine Center, l'uragano si starebbe dirigendo verso le coste di Antigua, nei Caraibi.

Nell'occhio del ciclone la Martinica La protezione civile ha inviato la popolazione a restare chiusa in casa, mentre nelle scuole sono stati allestiti rifugi per gli sfollati. L’occhio di "Dean", secondo le previsioni del centro per il monitoraggio degli uragani con sede a Miami, dovrebbe sfiorare nella notte le coste di Martinica e St. Lucia. Secondo i meteorologi la depressione, formatasi alcuni giorni fa al largo della Martinica, potrebbe acquistare maggiore forza e dirigersi verso la Giamaica nel fine settimana. L’uragano, attualmente classificato come categoria 2 dagli esperti, è destinato nelle prossime ore ad assurgere alla pericolosità superiore della categoria 3.

Dean negli Usa nel fine settimana E stanno vivendo in condizioni meteorologiche estreme alcune zone degli Stati Uniti, dove nelle ultime ore sono complessivamente morte 44 persone. Mentre per il fine settimana è previsto l'arrivo il primo degli uragani atlantici, Dean, che potrebbe anche toccare forza 4 (l’uragano Katrina che nel 2005 distrusse New Orleans era forza 5). Per il caldo sono morte in Tennessee 37 persone, soprattutto nell’area di Nashville e dintorni, dove la temperatura ha sfiorato i 45 gradi, con tassi di umidità altissimi. Per le esondazioni causate dalle grandi piogge portate dalla tempesta tropicale Erin in Texas sono invece morte sette persone e centinaia hanno dovuto abbandonare le loro case.

Prima tappa Golfo del Messico Dean dovrebbe entrare nel Golfo del Messico, e dunque investire la penisola dello Yucatan e le coste del Texas, per il fine settimana. Oggi è previsto il suo passaggio nella zone dell’isola Martinica. Per sicurezza le autorità hanno ordinato l’evacuazione degli alberghi, hanno chiuso gli aeroporti e hanno invitato i turisti ad usare tutte le precauzioni possibili.