Arriva la moviola misteriosa

nostro inviato a Lipsia

Ci vorrà la moviola per veder vincere Valentina Vezzali o Margherita Granbassi, le nostre regine del fioretto? Oggi la Sport Arena di Lipsia mostrerà l’ultima novità della scherma: definita sperimentazione tecnica, non prevista dai regolamenti, sarà introdotta solo nelle finali ad otto. Il giudice arbitro potrà avvalersi del mezzo televisivo, in caso di dubbio, ma non è chiaro se ne farà uso per incidere sulla gara. Più che una nuova via, pare uno spot.
La Vezzali è tornata in pedana dopo un anno ed è stata subito squalo. Nelle qualificazioni si è sbarazzata di cinque avversarie su sei (battuta solo dalla venezuela Fuenmayor). Promossa? «Potevo far meglio». Ma il ct Magro aspetta una medaglia. Oggi finale spada maschile (Rota, Bossalini, Carozzo). Milanoli eliminato ieri. Partenza per sciabola uomini (Pastore e Aquili) e spada donne (Ansaldo, Moellhausen, Del Carretto). Aldo Montano è già ammesso al tabellone dei 64, con Tarantino. Oggi tocca alla bella: Granbassi. Domani al bello: Montano. C’è anche un’Italia che fa glamour.