Arriva Napolitano (ma non va a cena)

Sul piatto di questo Sant’Ambrogio c’è anche l’Expo 2015. Milano è candidata a ospitare l’evento e il parterre risente della gara. Ospiti del sindaco Letizia Moratti, che è presidente della Fondazione Scala, saranno cinque capi di Stato: oltre al presidente, Giorgio Napolitano, il presidente greco, tedesco, austriaco e l’emiro del Qatar. Come ogni anno, prima del Tristano e Isotta, cui Napolitano assisterà dal palco reale con il sindaco e gli altri ospiti internazionali, verrà eseguito l’inno di Mameli. Secondo consuetudine, sarà presente il ministro dei Beni Culturali, Francesco Rutelli. È annunciata anche la presenza dell’unico ministro milanese, Barbara Pollastrini, oltre a quella del ministro dell’Agricoltura, Paolo Di Castro. Tra i vip Gae Aulenti e Marinella Di Capua. Alla fine dell’opera, alle dieci e mezza, è stata organizzata una cena di gala a palazzo Marino, la sede del Comune di Milano che si trova di fronte al teatro, alla quale non parteciperà il Presidente della Repubblica. I dipendenti della Scala sono invece stati invitati dal sovrintendente, Stéphane Lissner, per un brindisi sul palco.