Arriva il passaporto elettronico Si può richiedere anche in Posta

Arriva il passaporto elettronico e sarà possibile richiederlo anche in Posta. Da ieri nei 5.300 uffici postali in cui è presente lo «Sportello Amico» è possibile richiedere il nuovo modello di documento dotato di particolari caratteristiche anticontraffazione e di un microprocessore che certifica elettronicamente i dati del titolare e l'ufficio che lo ha rilasciato.
Il passaporto elettronico, rilasciato dal ministero dell’Interno, potrà essere consegnato a domicilio, con posta assicurata, presso qualsiasi indirizzo in Italia, oppure ritirato presso l’ufficio postale dove è stata effettuata la richiesta. Sarà sufficiente che il cliente abbia con sè due fotografie formato tessera e la fotocopia del documento di riconoscimento.
Le richieste verranno inviate alla Questura competente per le attività di accertamento e di emissione del documento. Il costo, non comprensivo della tassa annuale di concessione governativa che rimane invariata (40,29 euro), è stato fissato da un decreto emanato, in data 9 maggio 2006, dal ministero dell'Economia e delle Finanze in 44,66 euro per il libretto a 32 pagine ed in 45,62 euro per quello a 48 pagine (quest'ultimo non ancora distribuito), che dovranno essere versati dal cittadino sul conto corrente postale n. 67422808, intestato al ministero dell'Economia e delle Finanze - Dipartimento del tesoro, con causale «Importo per il rilascio del passaporto elettronico». Più la marca.
Il nuovo documento consentirà ai cittadini italiani di continuare a beneficiare del Visa Waiver Program, il programma cioè che consente l'ingresso negli Stati Uniti senza visto per soggiorni fino a 90 giorni. I passaporti rilasciati fino al 25 ottobre 2006 restano validi fino alla loro scadenza naturale. Per sapere tutto sul nuovo passaporto e scaricare anche i moduli necessari basterà cliccare sul sito www.poliziadistato.it e cliccare nel menu «per il cittadino», la voce «passaporti».