Arriva il Rolling Stone day

Per la prima volta il documentario musicale «Some Girls: The Rolling Stones - Live in Texas 1978», pietra miliare della storia del rock, sarà proiettato stasera in contemporanea in oltre 60 sale italiane

La notte delle pietre rotolanti. Grazie a Microcinema, network di sale digitali, stasera (29 novembre) sarà trasmessa per la prima volta nei cinema italiani la versione integrale di Some Girls: The Rolling Stones - Live in Texas 1978. Un grande evento tributo che coinvolgerà circa 65 sale su tutto il territorio nazionale. L'orario d'inizio è previsto alle ore 20.00 e il costo indicativo del biglietto è di 10 euro.
La notte del 18 luglio 1978, dopo l'uscita dell'album Some Girls, Mick Jagger, Keith Richards, Charlie Watts, Ronnie Wood e Bill Wyman regalarono una delle migliori performance live nella storia rock, carica di tutta la forza e dell'energia della band in quel momento all'apice della carriera.
L'alta qualità del digitale consentirà a tutti i fan dei Rolling Stones di unirsi a quelle 3mila persone che si radunarono al Will Rogers Memorial Center di Fort Worth, in Texas, per riascoltare celebri brani come Miss You, Beast of Burden, Respectable, When The Whip Comes Down, Shattered, All Down The Line, Honky Tonk Woman, Tumbling Dice, Jumpin' Jack Flash, Happy, Brown Sugar e tanti altri.
Originariamente girato in pellicola 16mm, Some Girls: The Rolling Stones - Live in Texas 1978 è stato accuratamente restaurato, remixato e rimasterizzato in alta definizione con audio 5.1 e rappresenta uno dei migliori documentari concerti sui Rolling Stones.
Distribuito da Eagle Rock Entertainment e More2screen, in Italia questa pietra miliare della storia del rock sarà proiettata nelle sale cinematografiche, in esclusiva assoluta, dal network Microcinema, che consentirà una diffusione capillare attraverso le migliori sale presenti sul territorio nazionale. «Il nome della nostra azienda, in questi anni, si è affermato grazie all'offerta di eventi di altissimo livello che spaziano dall'opera lirica alla musica contemporanea e che, grazie alla diffusione digitale, sono stati resi accessibili a tutti - ha dichiarato Roberto Bassano, amministratore delegato di Microcinema -. Si tratta di una strategia che intendiamo conservare e rafforzare, con un impegno sempre maggiore nella proposta, agli esercenti e al grande pubblico, di eventi in prima visione caratterizzati da una risonanza di livello internazionale».
L'elenco definitivo delle sale è consultabile su www.microcinema.eu e sul sito di riferimento dei melomani italiani: www.operaalcinema.it