Arriva il tram di Babbo Natale

Ottantacinque chilometri di luminarie, un albero di luce in piazza Beltrami, la più grande installazione cinetica mai realizzata prima, e l’abete più alto del mondo in piazza del Duomo con 100mila lampadine e 10mila fiori bianchi che verrà acceso proprio domani alle 18, in concomitanza con il festival internazionale della luce Led. Ma non solo. Ad illuminare le zone più periferiche della città quest’anno ci sarà il tram di Babbo Natale, con tanto di renne in divisa natalizia disegnate sui vetri e altri addobbi. Otto tappe nei capolinea Atm per portare dolci e regali ai più piccoli fino al 20 dicembre. Prima fermata: piazza 6 febbraio dove oggi, dalle 10.30 alle 16.30, i bambini potranno salire gratuitamente in carrozza e ritirare una cartolina sulla quale scrivere le proprie proposte e desideri per vivere meglio la città. Da affrancare con uno speciale annullo filatelico realizzato apposta per l’occasione e da imbucare nelle speciali caselle postali rosse all’interno del tram. Mentre a bordo, dolciumi e regali, verranno distribuiti dagli aiutanti di Babbo Natale.
Alle canzoni natalizie invece ci pensano i vigili che hanno inciso il cd «Natale 100% Ghisa» con i brani più popolari, «We wish you a merry Christmas», «Jingle Bells», «Tu scendi dalle stelle». Oltre a tre pezzi scritti ad hoc da alcuni artisti coinvolti nel progetto. L’idea è del Gruppo sportivo e Ricreativo della Polizia Locale di Milano che ha pensato di far conoscere ai milanesi un volto inedito dei vigili. «Con questa iniziativa - spiega Antonio Barbato, presidente del Gruppo Sportivo e Ricreativo - vogliamo richiamare l’attenzione dei cittadini milanesi e lombardi, affinché, durante il periodo natalizio, diano una mano ai loro Ghisa a fare prevenzione e, soprattutto, a ridurre il numero dei morti e feriti sulle strade».