Arrivano 1.200 profughi

Cento persone già a Milano e Varese. La Regione: «Pazienza finita»

La notizia di una nuova ondata di profughi - almeno 1.200 - in arrivo a Milano e nel resto della Lombardia circolava da giorni e aveva già creato le prima barricate. «Dove li mettiamo? É l'ennesimo schiaffo di Matteo Renzi ai lombardi» aveva protestato due giorni fa il capogruppo regionale di Fdi De Corato. E ieri mattina i primi 100 profughi sono stati già trasferiti a bordo di un pullman dalla caserma Cavarzerani di Udine diretti a Milano e Varese. «La Lombardia non è piú in grado di accogliere immigrati, troppo spesso clandestini. Renzi non abusi della pazienza» avvisa l'assessore regionale Beccalossi.