Arrivano i Subsonica «profeti» dell’Eclissi

«Non volevamo essere un gruppo da classifica» ha dichiarato di recente Samuel voce e leader dei Subsonica domani sera in concerto (ore 21) al Tendastrisce di via Perlasca, per la data capitolina del loro tour autunnale.
«Agli inizi dovevamo ancora capire chi eravamo e quale fosse la nostra strada», chiosava il cantante «per noi è sempre stato predominante l’aspetto live, i concerti, il pubblico». La band torinese ha da poco pubblicato un greatest hits, una raccolta di successi, dal titolo Nel vuoto per mano. «Non è che ce ne fosse poi così bisogno - spiega lo stesso Samuel - ma alcuni gruppi, e noi fra questi, con le major hanno da contratto l’obbligo di fare uscire un "the best", così abbiamo pensato di non lasciare tutto al caso e di curarlo in maniera che ci rappresentasse al meglio». Techno, elettronica, rock, pop e una leggera influenza reggae nella pregiata alchimia musicale del gruppo. Tutti ingredienti esplosivi anche nei live dei Subsonica. «Ci piace scardinare i principi classici di concerto rock con questo live». Prometteva la band torinese per presentare il tour nei palasport che in primavera ha fatto seguito all’uscita dell’ultimo disco di inediti L’eclissi. Un disco scuro, riflessivo che, quasi anticipando di pochi mesi la successiva esplosione della crisi economica mondiale, affronta temi quasi «apocalittici». «Da normali osservatori notiamo che molte cose non vanno come dovrebbero andare - ha commentato Boosta, al secolo Davide Di Leo, il tastierista della band - L’eclissi e di per se un momento, ed è dunque auspicabile che presto torni il sole. Anche la stessa glaciazione è un periodo con un inizio e una fine». Coscienza critica, o artisti che vogliono atteggiarsi a «santoni»? «Noi non vogliamo recitare la parte dei guru, però, ci permettiamo di osservare quello che succede. Riteniamo dovere di tutti intervenire per migliorare questa società, tanto più noi giovani che, se Dio vuole, dovremmo avere ancora una bella fetta di vita davanti. E a trent’anni non possiamo dire "non cambierà ma niente"». Il concerto del Tendastrisce sarà diviso in due parti: nella prima le canzoni della raccolta, mentre la seconda parte sarà una sorta di deejay set con i brani più dance mixati insieme. Info: 06.25209633.