Arrivano «Lost» e «Le Casalinghe»

Nostro inviato a Cannes

Raidue, la rete che negli ultimi anni più ha faticato a trovare una sua identità e che, nonostante alcune sperimentazioni andate male nell’ultimo periodo, ha comunque mantenuto saldi gli ascolti, si presenta con importanti novità «per rendere la rete giovane e dinamica», ha spiegato il direttore Massimo Ferrario. Soprattutto sulle fiction. Andranno in onda in autunno (e collocate con coraggio in prima serata) due serie americane di grande successo, che in questa stagione sono state trasmesse da Sky. La prima è Desperate Housewife, la fiction che racconta con crudo realismo le vicende di quattro casalinghe della provincia americana. La seconda è l’inquietante Lost, che invece è tutta giocata sulla lotta alla sopravvivenza di un gruppo di superstiti a un disastro aereo che si ritrovano su un’isola deserta. Tra le altre serie, anche Ioey, lo spin-off di Friends e Senza traccia, che segue le vicende di un team dell’Fbi. Ovviamente tornerà L’isola dei famosi, con Simona Ventura (che guiderà ancora Quelli che il calcio) che si sposterà dal venerdì al mercoledì.
E per proseguire nel difficile cammino di dare alla rete una connotazione giovane e frizzante, a Raidue è stato riservato un importante evento sportivo: tutte le gare delle Olimpiadi invernali di Torino del 2006.