Arriverà nel 2012 il gas del Caspio

Edison

È stato firmato ieri a Roma l’accordo intergovernativo per lo sviluppo del corridoio di transito del gas naturale fra Italia, Grecia e Turchia (progetto Igi). Il corridoio sarà operativo nel tratto Grecia-Italia entro il 2012 e avrà una capacità di trasporto di circa 8 miliardi di metri cubi di gas all’anno. Il gasdotto, che costerà 3 miliardi, porterà la materia prima dal Caspio e dal Medio Oriente, aree nelle quali si trova oltre il 20% delle riserve mondiali. I soggetti coinvolti sono l’italiana Edison, le greche Depa e Desfa e la turca Botas. In base agli accordi, nel tratto Grecia-Italia «l’80% della capacità di trasporto sarà riservata a Edison, mentre il restante 20% sarà destinato a Depa», spiega una nota del gruppo italiano.