In arrivo 24 nuove aree per far passeggiare i cani

Il vicesindaco: «Pronte entro aprile, per il verde investiti 4 milioni di euro»

Sabrina Cottone

Centocinquantamila cani, che ogni giorno “regalano” dieci tonnellate di cacche alla città. «I cittadini possono ovviare a questo problema senza neanche la paletta, ma con semplici sacchetti» è l’appello alla responsabilità del vicesindaco, Riccardo De Corato. Il Comune, da parte sua, mette sul piatto la nascita di ventiquattro nuove aree per i cani, nell’ambito del più complessivo impegno per il verde cittadino: entro il mese di aprile termineranno su oltre 377mila metri quadrati di verde interventi di manutenzione straordinaria per i quali sono stati investiti 4 milioni 225mila euro. Entrambi temi che, tra l’altro, stanno particolarmente a cuore al candidato sindaco della Cdl, Letizia Moratti. Il ministro ha segnalato l’aumento del verde come uno dei migliori risultati ottenuti da Milano negli ultimi anni e ha sottolineato il problema dei cani, legandolo proprio agli ostacoli che creano alla pulizia delle strade. La giunta Albertini ha investito nel verde dal ’97 ad oggi oltre 182 milioni di euro realizzando 8 milioni e mezzo di metri quadrati di nuovi spazi verdi.
E ecco i nuovi interventi. Spiega De Corato: «Si tratta di lavori già avviati che oltre a riqualificare le aree verdi e le strutture già esistenti, creeranno molti nuovi spazi per i bambini e per gli amici a quattro zampe». Saranno appunto realizzate nuove aree cani e riqualificate molte aree gioco, sistemati impianti di irrigazione, posate nuove recinzioni, riqualificato il verde e piantate nuove alberature. Le 24 nuove aree cani occuperanno un totale di oltre 26mila metri quadrati. «Dal 1997 a oggi - sottolinea il vicesindaco - il Settore Parchi e Giardini ha già realizzato 174 aree cani per un totale di circa 300mila metri quadrati, al fine di favorire un uso più razionale e civile delle aree verdi anche da parte dei proprietari di cani. Per questo le aree sono dotate di panchine per gli utenti e di contenitori per la raccolta delle deiezioni».
Per quanto riguarda le aree gioco, saranno riqualificati 29 spazi tutti nel massimo rispetto delle normative vigenti sulla sicurezza e pertanto realizzati con materiali e attrezzature idonee. Gli interventi verranno realizzati in 64 località sparse in tutte le nove zone della città. In particolare sette interventi riguarderanno la zona 1, tre la zona 2, tre la zona 3, sei la zona 4, nove la zona 6, sedici la zona 7, quindici la zona 8 e cinque la zona 9. Alcuni degli interventi programmati sono già terminati e tra questi particolarmente rilevante è la sistemazione dell’rea verde in Via Odazio al Giambellino dove sono stati creati ex novo un campo bocce e un’area cani. L’area gioco è stata completamente riqualificata, sono state piantumate nuove alberature ed eliminate le gradinate in cemento.