Arruolati poliziotti in pensione contro droga, vandali e bulli

Da settembre ex agenti davanti alle scuole. Volontari anche a Cascina Gobba e in piazza Ferrari

(...) City Angels presidieranno dalle 18 a mezzanotte la zona attorno alla stazione della metropolitana di Cascina Gobba, dove spesso si verificano disagi per i pullman in partenza e arrivo dall’Ucraina e, specialmente di sera, per la presenza di extracomunitari. «Siccome abbiamo volontari di varie etnie - spiega il presidente Mario Furlan - manderemo apposta quelli che provengono dall’Europa dell’Est o dall’Africa». Sarà compito di sette Blue Berets, invece, monitorare - dalle ore 16 alle 24 - l’area attorno al Polo Ferrara, un complesso multifunzionale del Comune frequentato ogni giorno da circa 500 anziani o mamme con bambini che sono stati spesso vittime di atti di microcriminalità, bullismo o vandalismo. Per coprire i rimborsi spese di tutti volontari il Comune spenderà 98mila euro.
«Grazie alla mappa del rischio redatta dalla polizia municipale e validata da questura e prefettura - anticipa De Corato - i servizi potranno essere estesi in futuro anche ad altre località. I “volontari di prossimità” si terranno in contatto con i vigili di quartiere». Che sono oggi 500, e con loro può entrare direttamente in contatto anche il cittadino: chiamando il numero dell’assessorato alla Sicurezza 02.88456893, chiunque può richiedere il numero di cellulare del vigile di quartiere più vicino a casa. L’elenco è anche on line sul sito internet del Comune (www.comune.milano.it). De Corato replica inoltre «a quanti dicono che non si vedono mai vigili in giro», che i compiti dei ghisa oggi si sono «moltiplicati, non si limitano a staccare multe». Accanto ai 1.900 vigili che presidiano il territorio, controllano gli incroci e svolgono compiti di polizia giudiziaria, negli ultimi mesi Palazzo Marino ha destinato 109 agenti e 5 ufficiali a sedici interventi mirati, con postazioni e orari fissi. Alle Colonne di San Lorenzo, ad esempio, o Brera, Navigli, Chinatown, corso Buenos Aires, fiera di Sinigallia, viale Papiniano, Arco della Pace, via Triboniano.
Il vicesindaco non nasconde invece la difficoltà a farli scendere in strada di sera: «Il servizio straordinario notturno è volontario, e fatichiamo a trovare disponibilità. In più, ci confrontiamo con sei organizzazioni sindacali e la situazione è complicata».