Arte Anche Picasso non va: Sotheby’s ritira l’«Arlecchino» dall’asta

«Arlequin», l’arlecchino cubista di Pablo Picasso, datato 1909 e valutato oltre 30 milioni di dollari, è stato improvvisamente ritirato dalla vendita, prevista il 3 novembre, dalla casa d’aste Sotheby’s di New York. Una portavoce di Sotheby’s ha confermato che il quadro è stato ritirato per «ragioni private». Sembra, invece, colpa della crisi economica mondiale, che non risparmia neanche il mercato dell’arte.
Una serie di opere di alto profilo, negli ultimi tempi, non sono riuscite a essere aggiudicate per il prezzo previsto. Il vestito di Arlecchino per più di cinquant’anni è appartenuto al pittore e scultore surrealista Enrico Donati, morto ad aprile scorso a 99 anni. Le prossime aste di Christie’s e Sotheby’s a New York rappresentano, secondo gli esperti, un banco di prova per la ripresa dei mercati.