Arte contemporanea Alla galleria La Tartaruga le tele «eco-compatibili» di Luciano Baglioni

Una ventina di dipinti realizzati tra il 2000 e il 2009 da Luciano Baglioni. Ecco ciò che verrà presentato dall’11 al 16 maggio, alla galleria della Tartaruga, nella personale «Luciano Baglioni Dipinti dal 2000 al 2009». La mostra, che verrà presentata alle 18 di lunedì prossimo, propone le nuove opere di Baglioni, caratterizzate da una continua ed estenuante ricerca sia di forme sempre nuove sia di materiali che vanno ad arricchire i suoi dipinti. Materiali perlopiù riciclati in quanto Baglioni ritiene che ogni oggetto ha una sua storia che va rispettata e che, nelle sue tele, vengono addirittura esaltate. Artista di grande sensibilità, Baglioni realizza opere sempre di alta liricità e gli assemblaggi pittura - materiali di recupero sono in un equilibrio costante che crea una grande armonia. E il messaggio dell’artista, alla fine, è che esiste una possibilità di riscatto per l’uomo contemporaneo di uscire dal corrivo consumismo, e ritornare all’amore per i piccoli oggetti che usiamo quotidianamente ed ai quali non siamo più capaci di dare una giusta importanza e una dignitosa collocazione, poiché ormai noi siamo vittime di tempi e gesti condizionati da una vita frenetica senza senso alcuno.