Arte contemporanea Sfilano le sculture del «materiale» Cragg

Debutta oggi alla Fondazione Stelline la personale dell'artista inglese Tony Cragg «Material Thoughts» a cura di Ludovico Pratesi e col patrocinio del ministero per i Beni e le attività culturali, della Regione, del Comune e della Provincia. Un'occasione imperdibile per ripercorrere il percorso creativo dell'artista di Liverpool, classe 1949, appena insignito del prestigioso premio Praemium Imperiale 2007 per la scultura. Le opere esposte, 8 sculture monumentali, 13 sculture e modelli in gesso scelte dai cicli «Early Forms» e «Rational Beings», insieme a bozzetti e disegni scandiscono e condensano i momenti di un viaggio lungo 20 anni, dalla metà degli anni Ottanta a oggi, nel corso del quale Cragg ha scandagliato, approfondendole, le relazioni tra ricerca, materia, forma e movimento che già nelle opere precedenti aveva avuto modo di indagare. Nelle due sezioni della mostra, una collocata all'aperto, nella cornice dei giardini delle Stelline, e una nella Sala del Collezionista, dove sono esposti i disegni, inediti in Italia e molto utili per comprendere il processo creativo che ha condotto alla creazione delle sue sculture. In programma, anche alcuni appuntamenti speciali. Sabato in occasione di «Notte al Museo» apertura straordinaria dalle 20 alle 24, e alle 21.30 concerto jazz con il duo «Percusa» Luis Agudo & Daniele Di Gregorio. Il 6 ottobre, Giornata del Contemporaneo, l'ingresso sarà gratuito.
Tony Cragg. Material Thoughts
da oggi al 25 novembre
Fondazione Stelline corso Magenta 61
informazioni 02 45462411; www.stelline.it