Arte, musica e musei: la Liguria vuol scoprire la «cultura del vivere»

Da Mazzini a De André, dalle calate del porto a Palazzo Reale, dai tessuti antichi alle ville cittadine

Fabrizio Graffione

Archeologia, architettura, arte, archivi, biblioteche, cinema, paesaggio, spettacolo, sport. Domani e domenica si celebrano le giornate europee del patrimonio intitolate «La cultura del vivere» in tutti i paesi del Vecchio Continente. In Liguria l’evento è coordinato dalla Soprintendenza per i beni culturali e paesaggistici e il calendario organizzato dal direttore dell’ente, Liliana Pittarello, in collaborazione con comuni e associazioni, è fitto di appuntamenti. Dai musei aperti al pubblico gratuitamente alle aree geologiche, monumenti, gallerie, ma anche dal museo musicale di Gianni Tassio in via del Campo che ricorda la chitarra di De André e i brani lasciati dal cantautore genovese, alla celebrazione dei Fieschi a San Salvatore di Cogorno, alle immersioni subacquee all’isola Gallinara di fronte ad Albenga, alle chiese restaurate delle Cinque Terre.
«Nella nostra regione - ha spiegato ieri la soprintendente Liliana Pittarello - è ormai prassi organizzare in maniera diffusa sull’intero territorio ligure, per tutti, mostre, visite guidate, presentazioni di interventi di restauro, come il pantheon di Staglieno e villa Imperiale a Genova, iniziative di diffusione della secolare sapienza artigiana e contadina, oppure approfondimenti conoscitivi di beni studiati o scoperti, come gli spartiti della biblioteca universitaria genovese, che verranno musicati nel quadro delle iniziative per le celebrazioni del bicentenario della nascita di Giuseppe Mazzini. Ogni anno, con le settimane della cultura e le giornate europee del patrimonio, istituzioni, associazioni, e tante diverse realtà, organizzano in tutta Europa varie, anche piccole e semplici, iniziative. È importante che gli eventi avvengano insieme intorno a un tema comune, lavorando sulla diffusione della conoscenza e comprensione del patrimonio culturale e alla sensibilizzazione dei cittadini verso la sua tutela e protezione».
Ecco gli appuntamenti a Genova. Domani e domenica visita guidata alla chiesa di San Bartolomeo degli Armeni e palazzo attiguo alle 10, 12, 16 e 19. A Palazzo Reale alle 10, presentazione del volume intitolato: «La cappella dei suffragi. Pantheon del civico cimitero di Genova in Staglieno, studi e restauri 2001 2004». Inaugurazione, domani alle 11, del nuovo allestimento Archemetr, alla stazione di Darsena della metropolitana genovese. Alla Biblioteca Universitaria di via Balbi alle 9.30, concerto sul tema della musica del risorgimento a Genova, gli inni patriottici della Biblioteca Universitaria di Genova. Nella sala da ballo di palazzo Reale di via Balbi alle 16 presentazione della pubblicazione e concerto intitolato: «Il patrimonio, la cultura del vivere». Domani alle 21 nella sede di Armus in via G. Maggio è in programma il teatro di prosa di ispirazione futurista sul tema: «Lingue in movimento e antilibro commestibile». Domani e domenica alle 10, 12.30, 14.30, 20, visita guidata alla bottega e museo «Musica Tassio» di via del Campo si ricorda Fabrizio De André, alle 20.30 concerto del gruppo «Quattro chitarre per De André» e letture di poesie della fondazione Schiffini in piazza della Meridiana.
Domani e domenica alle 10 e alle 17 visita guidata a Palazzo del Principe villa di Andrea Doria. Domani alle 10 e alle 13 visita guidata sul tema: «Merci, lavoro, attrezzature del porto di Genova» nell’area del porto Antico, passeggiata lungo le calate, i vecchi moli e la Darsena. Domani sera nel giardino di Palazzo Bianco in via Garibaldi spettacolo di danza intitolato: «Tra sera e note». Domani alle 21, domenica alle 11, 15, 17.30, al Castello d’Albertis in corso Dogali apertura e visite del museo delle culture del mondo. Al museo del mare Galata in via Gramsci apertura della mostra intitolata: «Lasciati incantare dalle sirene». Al museo d’arte orientale in piazzale Mazzini visita guidata della mostra: «Acqua, fuoco, luce e fiori». Apertura straordinaria al museo di villa Croce in via Ruffini con visite guidate alle 10 e alle 19. Al Museo di storia naturale mostra sul tema: «Biodiversità. Il motore della vita». Domani alle 15.30 visita guidata a Palazzo Rosso, Palazzo Bianco e Palazzo Tursi in via Garibaldi. Domenica alle 15.30 visita guidata al centro tessuti e moda di palazzo Bianco sul tema: «Seduzione impero». Domani alle 15 e alle 16 visite guidate all’antica chiesa plebana di San Siro a Nervi sul tema: «Gli edifici di culto del territorio di Nervi».
Domani e domenica al Caffè Garibaldi in via Quattro Canti di San Francesco mostra intitolata: «Il gusto del bello nella tessitura artigianale». Domenica a palazzo Spinola in piazza Pellicceria alle 14.30 e alle 19.30 visita guidata sul tema: «Storie d’Europa a palazzo Spinola». Domenica alle 10 e alle 13 al cimitero monumentale di Staglieno visita guidata sul tema: «Mazzini e le sue bandiere». Al Teatro Carlo Felice domani alle 10, 11, 16 e 17, visite guidate dei palcoscenici. Domani e domenica alle 10, 16 e 19 appuntamento intitolato: «Andar per ville, in autunno» percorsi con aperitivi tra Villa Luxoro, villa Saluzzo Serra, villa Grimaldi.