Arte, a Venezia torna il «Luogo della Natura»

Mercoledì Al Thetis Nuovissimo Arsenale, si inaugura l'intervento dell'artista coreana Youngju Oh, tra una mostra, un concerto e una conferenza. Il nuovo libro del critico Lucrezia De Domizio Durini

Si intitola «Brezza. The beautiful Wind» il nuovo progetto a cura della celebre mecenate Lucrezia De Domizio Durini e Gérard Geroges Lemaire per la Thetis Nuovissimo Arsenale di Venezia. Mercoledì prossimo la Thetis, in collaborazione con «Il Luogo della Natura» di Bolognano presenterà il progetto dell'artista coreana Youngju in cui, secondo il concept ideato dalla critica De Domizio massima depositaria del pensiero beuysiano, si integrano una mostra, una conferenza e un concerto. Architetto e designer, Youngju Oh vanta una grande versatilità nei vari campi della cultura la porta a coniugare la tradizione delle sue origini con un progetto d'intercomunicazione culturale che trasla nell'Arte della Ceramica. Attraverso una ricerca profonda e attenta di materiali e forme crea una singolare operazione dal titolo Brezza. Un work in progress, una continua metamorfosi di colori e forme, una magica inflorescenza di un personale vocabolario in cui con la sua sensibile creatività di donna e di artista si fondono i principi basilari della Natura e dell'Uomo. Nella mostra di Venezia, Youngju Oh sceglie e trasforma il modello archetipo della ceramica in un mondo di petali dai colori luminescenti che, attraverso un vento d'etere, spirituale ed eterno, porta nei cuori degli uomini un soffio di magica dolcezza, una speranza d'amore tra tutti gli uomini della terra. La ricerca artistica di Youngju Oh possiede un pensiero profondo in cui l'Arte è Vita. Una specie di Architettura totale, dove la conoscenza e la consapevolezza, l'etica e l'estetica, il rispetto per la Natura e l'Uomo sono l'humus fertile del lavoro artistico sempre al servizio del miglioramento della Società. Youngju On tenta in questa singolare mostra di donare al mondo un messaggio profondo di solidale collaborazione, di pace e di serenità. A Venezia verrà inoltre presentata l'omonima pubblicazione di Lucrezia De Domizio Durini edita da Skirà (Milano) in cui la voce dello storico dell'arte Gérard Georges Lemare, le poesie inedite di Aldo Roda, l'atipica partitura del Maestro Marco Rapattoni e le immagini delle opere in mostra e non ultimo il creativo progetto grafico fanno del volume un rimando al concetto di Intercomunicazione Culturale insito nella ricerca artistica di Youngju Oh. Chiuderà la mostra una inedita pièce per pianoforte appositamente creata per l'Evento e il concerto di Marco Rapattoni intitolato «The beautiful Wind»