Arto Lindsay esegue la sua «Messa rumorosa»

La chiesa di Santa Maria in Chiesa Rossa ospita l’evento principale della decima rassegna di musica religiosa

«L'evento clou dell'edizione del decennale di Musica dei Cieli? La Noise Mass di Arto Lindsay». Sembra non avere dubbi don Luigi Garbini, tra gli ideatori della benemerita rassegna curata dall'associazione Vagalume di Titti Santini e promossa dalla Provincia di Milano in collaborazione con l'Arcidiocesi. «D'altronde, la Messa rumorosa di Lindsay riflette nel migliore dei modi l'idea di riflessione non istituzionale sul sacro che è alla base del festival», puntualizza il viceparroco di San Marco.
La sorprendente partitura, scritta appositamente per Musica dei Cieli, sarà eseguita questa sera (ore 21, ingresso gratuito fino ad esaurimento posti) in Santa Maria Annunciata in Chiesa Rossa (via Montegani, Mm Abbiategrasso). Accanto al cantante-chitarrista-compositore statunitense ci saranno Micah Gaugh (elettronica, tastiere, sax e cori), Peter Zuspan (elettronica), il coro brasiliano Selton e un poker di voci femminili.
«Riprendendo a grandi linee la struttura della liturgia, celebreremo il rumore, tra canzoni, improvvisazione e momenti di riflessione», promette Lindasy, sperimentatore a tutto campo che, dopo essere stato tra i capofila del post-punk nella New York fine Anni Settanta, è divenuto col passare degli anni portavoce di un postmodernismo musicale che ha fuso l'approccio rumorista degli esordi con le sonorità elettroniche e una rilettura personale del tropicalismo brasiliano.
Da sempre, lo storico movimento musical-culturale che ha lanciato Caetano Veloso e Gilberto Gil rappresenta la sua grande passione. E non a caso. Nato in Virginia, l'eclettico musicista, che ha collaborato con John Zorn, John Lurie, Brian Eno, Laurie Anderson, Ryuichi Sakamoto, Vinicius Cantuaria e Marisa Monte, è cresciuto nello stato brasiliano del Pernambuco al seguito dei genitori, missionari presbiteriani.
«Cercheremo di provare che rumore e volume sono due cose distinte - chiosa Arto Lindsay -. Che cos'è il rumore? È l'insieme simultaneo delle note e non la loro negazione. Di più: è la destinazione finale di ogni tipo di musica».
Arto Lindsay, Noise Mass, Santa Maria Annunciata in Chiesa Rossa, via Montegani, ore 21, ingresso gratuito