Ascensore impazzito: quattro feriti

La cabina è precipitata per tre piani

Si è sfiorata la tragedia, ieri sera, in uno stabile comunale di viale dei Navigli, a Corsico. Per cause ancora da accertare, la cabina di uno degli ascensori del popoloso stabile, è precipitata nel vuoto. In un primo tempo si è temuto il peggio ma alla fine, i quatto occupanti dell'ascensore, sono rimasti feriti solo lievemente. «Avevamo premuto il pulsante 4 - commenta Maria Malagano una delle occupanti - quando, superato il terzo piano, l'ascensore ha traballato. Neanche il tempo di rendersi conto e la cabina ha iniziato a precipitare nel vuoto». Dopo l'intervento dei pompieri, sono subito esplose le polemiche: «Sono vivi per miracolo - commenta un condomino -, poteva andare peggio, la campanella non funzionava, si sono salvati solo perché abbiamo sentito le loro urla. È da anni che segnaliamo i guasti ma nessuno ci ha mai ascoltato». Butta acqua sul fuoco il sindaco di Corsico subito accorso: «Dobbiamo attendere l'esito delle indagini - replica il primo cittadino Sergio Graffeo - i carabinieri stanno accertando l'esatta dinamica dei fatti. Ho dato la disponibilità di tutti gli uffici che forniranno la documentazione necessaria».