Ashura, il rito alla base dello sciismo 

Ogni sciita vede in questa particolare ricorrenza il segno del "tradimento" degli abitanti di
Karbala all'Imam Hussein. La battaglia di Karbala e il martirio di Hussein segnano l'inizio dello sciismo

Bagdad - Anche quest'anno oltre due milioni di fedeli sciiti hanno osservato l'Ashura, il rito che commemora (nella foto una rappresentazione popolare) il martirio di Hussein, terzo imam dello sciismo, ucciso nel 680 dalla dinastia sunnita degli Omayyadi. Ogni sciita vede in questa particolare ricorrenza il segno del «tradimento» degli abitanti di Karbala (oggi in Iraq) all'Imam Hussein. La battaglia di Kerbala e il martirio di Hussein e di tutta la sua famiglia segnano l'inizio dello sciismo, il culto che si contrappone all'islam sunnita. Questa la storia secondo la tradizione: Hussein era acclamato a gran voce per la sua ribellione al Califfato di Damasco, considerato colpevole di avere organizzato il complotto per assassinare suo padre Alì (primo imam dello sciismo, genero del profeta Maometto ed emiro dei credenti). Il figlio di Alì parte dunque a capo di mille seguaci per proclamare il proprio califfato nella città irachena. Ma quando da Damasco giunge la notizia che sta arrivando il comandante Yazid a capo di una imponente armata di cavaliere per reprimere la rivolta di Hussein nel sangue, gli abitanti di Karbala si rintanano in casa e non escono in soccorso del giovanissimo Imam ribelle, lasciandolo al suo tragico destino. Ad oggi nessuno sciita chiama suo figlio Yazid. L'Ashura si commemora dunque per espiare la colpa di aver tradito l'imam. Ecco perché i fedeli si flagellano con lame, catene e spade che caratterizzano il rito. Ed ecco come si svolge questa particolare ricorrenza, vietata per 35 anni dal regime di Saddam Hussein.

Processione a Kerbala Ancora oggi, centinaia di migliaia di sciiti partano da ogni parte dell'Iraq per raggiungere Karbala, a piedi. Molti sono i fedeli che percorrono le ultime centinaia di metri - dalle porte della città santa, verso il mausoleo dell'imam - carponi. Karbala è raggiunta da tre ingressi: quello di Baghdad a nord; di Najaf a sud e di Babilonia ad est.