Asili nido Le educatrici: «Lasciateci lo stipendio»

Una settantina di lavoratrici dei nidi in appalto del Comune hanno manifestato davanti a palazzo Marino per protestare contro le linee di indirizzo approvate dalla giunta sull’accreditamento per la gestione dei servizi all’infanzia. Le educatrici chiedono garanzie sui posti di lavoro. Una delegazione ha incontrato il presidente e alcuni consiglieri della commissione Politiche sociali del Comune: «Chiederemo con loro un incontro con l’assessore Moioli - ha detto il presidente Aldo Brandirali al termine dell’incontro - e tratteremo il tema in commissione. Chiedono garanzie perché non peggiorino ulteriormente le loro condizioni di lavoro. Prendono 650 euro al mese e non si può chiedere loro di più».