Per gli asili nido rivoluzione orari e altre novità

Orari nuovi, nessuna distinzione fra bimbi italiani e stranieri, possibilità di inserire, nelle scelte opzionali delle sedi, anche un nido convenzionato. Sono le principali novità della circolare relativa alle iscrizioni nei nidi di infanzia comunali pubblicata ieri.
Nel documento - valido per le iscrizioni dei bimbi nati fra il primo gennaio 2006 e il 31 maggio 2008 - gli immigrati extracomunitari non vengono più citati come categoria a parte, ma sono definiti, genericamente, cittadini. La circolare ammette, infatti, unicamente i bimbi «appartenenti a nuclei familiari residenti a Milano o che abbiano inoltrato domanda di residenza agli appositi sportelli del Comune». Procedura da compiere entro il 31 maggio 2008, termine ultimo per presentare le domande.
La seconda novità, rispetto agli anni scorsi, riguarda gli orari di frequenza, suddivisi in diverse fasce: 9-16, 7.30-18, 7.30-13, 13.30-18. All’atto dell’iscrizione i genitori devono indicare quella «che meglio soddisfa le esigenze familiari», salvo la necessità di salvaguardare la migliore organizzazione dei Servizi. Infine, terza novità, le sedi opzionali. Fino allo scorso anno erano tre: scelte dai genitori nell’ambito del territorio cittadino. Ora se ne può aggiungere una quarta: un nido convenzionato con il Comune fra quelli indicati dalla stessa amministrazione nella domanda di iscrizione. Che, anche per quest’anno, può essere presentata on-line o al Polo di iscrizione di zona.