Asl, Marrazzo dà la colpa agli elettori

Il presidente della Regione Lazio prende la parola nella polemica sul valzer di poltrone ai vertici delle aziende sanitarie: «È tutto regolare, i manager uscenti non li ho bocciati io ma gli elettori del Lazio. Intanto sullo spoil system avviato dalla Giunta ulivista pende la spada di Damocle del Tar, che nei prossimi giorni potrebbe emettere altri provvedimenti di sospensiva per le nomine. L’opposizione va all’attacco: «Quello che dice Marrazzo è assurdo. Seguendo il suo ragionamento, nelle zone dove ha prevalso Storace i manager avrebbero dovuto restare al loro posto. Ci appelleremo alla Corte dei conti per verificare eventuali danni all’erario».