Aspettando la metro 5 bollino rosso in viale Zara

Da oggi cambia la viabilità: chiuse le tre corsie in uscita dalla città. Creati percorsi alternativi, ma sarà un caos fino al 2011

Meglio tentare percorsi alternativi e girare alla larga da viale Zara e Fulvio Testi. Da oggi e per i prossimi quattro anni - forse qualcosa prima - diventano strade da bollino rosso. Il fine giustifica i disagi: si lavora alla realizzazione della nuova linea 5 della metropolitana che collegherà stazione Garibaldi a via Bignami, nella periferia est della città. Nove stazioni e 26mila passeggeri all’ora previsti per senso di marcia. I cantieri sono già partiti ma a giorni il sindaco Letizia Moratti li inaugurerà in pompa magna. Fino al 2011, però, il caos nella zona è assicurato. Da oggi viene modificata la viabilità sull’asse Zara-Testi ma gli effetti si vedranno soprattutto domani: un lunedì nero per chi non ha tenuto conto della novità, anche se già oggi gli agenti della polizia locale inizieranno la distribuzione di 75mila volantini ai semafori in ingresso in città e installeranno la segnaletica mobile per indicare le modifiche e i percorsi alternativi da seguire, mentre nei portoni delle case e nei negozi della zona saranno affisse 5mila locandine informative.
Le difficoltà maggiori toccano a chi si dirige fuori città: le tre corsie della carreggiata in uscita da Milano vengono chiuse, e la principale direttrice diventa l’asse Taramelli-Arbe-Sarca dove viene mantenuto il doppio senso di marcia con delle limitazioni per la svolta a sinistra. In via Taramelli per sveltire la circolazione, è vietata la sosta sulla carreggiata a destra (ma sono state disegnate le strisce bianche sul marciapiede) così le corsie passano da una a due. In direzione centro, invece, sono percorribili due corsie su tre della carreggiata, su cui viene istituito un unico senso di marcia.
Per maggiori informazioni si può consultare il sito internet www.comune.milano.it nell’area «ho bisogno di muovermi in e fuori città» o chiamare il numero verde dei vigili 800.36.86.36. In soccorso ai cittadini sono già state potenziate alcune linee dell’Atm: 8 corse in più al giorno sulla 7 e dodici in più sulla linea 727. La 44 invece cambia itinerario. Per regolare il traffico, ogni giorno 82 vigili faranno gli straordinari.
L’assessore alla Mobilità Edoardo Croci assicura che i lavori per la quinta linea della metropolitana «sono stati pianificati per ridurre al minimo i tempi di lavorazione e le interferenze viabilistiche». Per questo gli operai lavoreranno «su tre turni di lavoro, per rendere operativa la metro già nel 2011».