Asportati persino organi sani

V. R., oggi 47 anni, nel febbraio 2004 finì sotto i ferri. Era stata ricoverata per un’ernia iatale, scoprì più di un mese dopo ritirando la cartella clinica che le erano state asportate milza e colecisti. Inutilmente perché quegli organi erano sani. «Errore» che le ha causato danni irreparabili all’apparato digerente. Due chirurghi dell’Umberto I a dicembre, per questo, sono stati rinviati a giudizio. L’Associttadini chiede chiarezza: «Al San Giovanni per casi dubbi fu licenziato un primario». A PAGINA 51