«Aspromonte pride» Marra, Versace e l’orgoglio calabro

È una comunità che sente in modo forte le proprie radici. I calabresi restano sempre legati allo loro terra. È per questo che Pippo Marra, direttore dell’Adnkronos, ha gradito in modo particolare il premio «La Calabria nel mondo». È il riconoscimento per un personaggio che è andato lontano, senza rinnegare le sue origini. Il riconoscimento, istituito dall’associazione «C3 International», premia i calabresi che, dopo aver lasciato la Calabria, hanno avuto successo con il proprio lavoro e si sono impegnati per il bene comune, contribuendo a diffondere nel mondo un’immagine positiva della loro terra. Quest’anno la cerimonia si è svolta a Roma, al Campidoglio. Tra i premiati anche il costituzionalista Annibale Marini, il deputato del Pdl Santo Versace e l’astrofisica Sandra Savaglio, che nel 2004 ha meritato una copertina di «Time» come simbolo dei «cervelli in fuga» dall’Italia.