Assalita da zecche sul traghetto

Non sono iniziate nel modo migliore le vacanze per un’impiegata di Bergamo che, venerdì sera, si è imbarcata sul traghetto Bithia della Tirrenia salpato da Genova per Olbia. Attorno alle 6.30, si è infatti svegliata «completamente coperta» dalle zecche che avevano fatto un nido sotto la sua poltrona di prima classe e ora è pronta a denunciare la compagnia di navigazione. Cristina Sassudelli, 41 anni, dopo aver cenato, aveva trovato posto in prima classe: «Mi sentivo prudere su un braccio - il suo racconto - e mi sono svegliata, accorgendomi che ero completamente coperta da zecche dalla testa ai piedi».