Assalta una banca ma è subito bloccato

Avrà letto sui giornali quanto è facile rapinare una banca con il taglierino e, pur essendo incensurato, ha voluto provarci anche lui. Ma gli è andata male perché è stato seguito da un cassiere che l’ha indicato a una volante di passaggio e il neorapinatore è finito in manette. Claudio R., un milanese di 58 anni, è entrato ieri pomeriggio intorno alle 15.30 nella filiale della Banca Popolare dell’Etruria nella centralissima via Mazzini. Sfoderando la lama si è fatto consegnare il contenuto delle casse: 5mila euro e 8.600 franchi svizzeri, niente male come esordio nel mondo della mala. L’uomo, incassato il denaro ha fatto dietro front e si è infilato nel traffico cittadino tentando di allontanarsi a piedi. Senza accorgersi di essere tallonato da un cassiere che, fatti appena pochi passi, ha incrociato una volante. Il bancario ha indicato il rapinatore agli agenti che l’hanno prontamente bloccato in via Albricci.