Assalta una gioielleria in sedia a rotelle, preso

Sono entrati nella gioielleria, uno sulla sedia a rotelle e l’altro che lo spingeva. Una volta dentro, il finto paraplegico si è alzato e ha minacciato i due titolari, due fratelli, con una pistola per farsi consegnare i gioielli. È successo ieri alle 11.40 in di via Marghera 22. I titolari hanno reagito e ne è nata una colluttazione. Uno dei proprietari allora ha aperto le tendine del negozio per far vedere dall’esterno cosa stava accadendo e i malviventi sono scappati. I titolari li hanno inseguiti e memorizzato la targa dell’auto con cui sono fuggiti. Lo ha comunicato alla polizia, che poco dopo ha individuato la macchina e arrestato i rapinatori. L’auto era equipaggiata per la guida di un paraplegico: un disabile infatti era alla guida dell’auto in fuga. I due malviventi sono pregiudicati: il primo, P. S., di 61 anni, per associazione mafiosa e droga, il secondo, G. S., di 60 anni, per omicidio e porto d’armi. Il disabile alla guida dell’auto potrebbe essere accusato di favoreggiamento.