Assalto al campo rom, un altro Pigneto

Alcuni quotidiani hanno scritto ieri che l’incendio al campo rom di via Candoni era stato provocato da un lancio di bottiglie molotov. Nei titoli, a caratteri cubitali, hanno parlato di attentato, riportando persino i racconti di alcuni testimoni o presunti tali. Peccato che gli stessi nomadi abbiano smentito l’ipotesi, parlando di una semplice fatalità. A divampare, a quel punto, sono state le polemiche. Il senatore del Pdl Andrea Augello, per esempio, ha parlato di strumentalizzazioni «gravissime».