Assalto in farmacia, presi 3 giovani

I banditi, di 23 e 17 anni, erano stati messi in fuga dal titolare armato di spranga

In tre, tentano di rapinare una farmacia a Quarto Oggiaro ma vengono fatti scappare dal titolare. Una fuga breve perché la polizia intercetta i due giovanissimi banditi, scovando il terzo complice, pochi minuti dopo.
Sabato mattina verso le 11.30 due banditi fanno irruzione nella farmacia Comina di via delle Ande 5 impugnando due pistole a tamburo. Uno rimane di copertura, l’altro gira intorno al bancone e si avvicina alla cassa. Trovando però la strada bloccata dal titolare «armato» della sbarra di ferro con cui apre e chiude la saracinesca. Il banditello fa il duro: «Guarda che ti sparo», ma impugna solo una riproduzione e deve battere in ritirata. I due raggiungono il complice fuori a fare da palo e scappano.
Nel frattempo l’allarme arriva al commissariato che mette in azione un paio di agenti in borghese di pattuglia in via Uruguay. Pochi istanti e poliziotti vedono arrivare trafelati Stefano «Accurat» Giannatasio, già arrestato per spaccio di droga, residente in via Pascarella, e Fabio «Fabietto» Del Buono, entrambi di 23 anni. All’alt i due si bloccano, avvertono di avere le pistole giocattolo in tasca e confessano tutto. In particolare «Fabietto» ammette di aver compiuto altre quattro rapine in farmacia.
Ma i conti non tornano. Visionando i filmati infatti gli agenti si accorgono in farmacia è entrato «Fabietto» e un terzo ragazzo che uno degli investigatori riconosce come un frequentatore abituale di piazza Capuana. Un giro in zona e in manette finisce anche Claudio V., di 17 anni.