Assalto al Sert Drogato in manette

È entrato nella sede del Sert di via Terenghi a Cinisello urlando che i medici non lo stavano sufficientemente aiutando, poi ha afferrato delle forbici, le ha puntate alla gola di un’infermiera e si è fatto consegnare cellulare, orologi e pochi spiccioli da chi lo aveva in cura. La fuga di C.N., un cinquantunenne tossicodipendente, è stata breve. I carabinieri lo hanno trovato nei giardini a pochi metri dal centro. Era passato mezzogiorno quando l’uomo è entrato urlando nella struttura. A nulla sono valsi i tentativi dei medici per calmarlo. Il cinquantunenne li ha accusati di averlo abbandonato poi la sua rabbia si è riversata su un computer, delle sedie e una scrivania. Non contento ha afferrato un'infermiera e le ha puntato delle forbici alla gola. Dopo aver depredato tutto ciò che si trovava nelle tasche dei medici, ha lasciato la donna ed è fuggito. C.N. è stato arrestato.