Assassinata la manager che trovava casa ai vip

Moglie dello scopritore di Madonna, vendeva ville da milioni di dollari ai divi di Hollywood

da New York

Una delle più famose agenti immobiliari di New York, quella delle star del cinema e del rock, è stata misteriosamente assassinata nel suo appartamento della Quinta Strada, di fronte a Central Park.
Linda Stein, 62 anni, prima di diventare “broker” aveva iniziato la sua carriera professionale come manager dei Ramones, i padri del punk newyorchese. Aveva poi sposato Seymour Stein, l’uomo che con la sua “Sire Records” scoprì Louise Veronica Ciccone, cioè Madonna.
Fu proprio Madonna una delle prime clienti di Linda, che dopo avere lasciato il rock, grazie alle sue amicizie, si trasformò pian piano nell’agente immobiliare dei ricchi e famosi.
La lista dei suoi clienti (che lei insisteva per chiamare amici) del mondo del rock, del cinema e della moda, è particolarmente lunga: va da Angelina Jolie a Michael Douglas, da Calvin Klein a Sting (per cui ha comprato il casale nei pressi di Firenze), da Billy Joel ad Harrison Ford.
Specializzata anche nella vendita di case in Francia e in Italia (nel suo catalogo presso la “Prudential Elliman” c’è in vendita per 9 milioni di dollari il “Palazzone”, un villaggio fortificato nei pressi di Siena), la Stein vantava inoltre una lunga amicizia con Elton John e Sylvester Stallone.
Infine, il personaggio dell’agente immobiliare in “Wall Street”, con Gordon Gekko-Michael Douglas, era proprio lei, nel film l’amica di Charlie Sheen.
Il corpo della Stein, famosa anche per le sue scarpe e le sue “mise” eccentriche, è stato trovato, viso all’ingiù, in una pozza di sangue, da una delle figlie - Mandy - martedì sera verso le 22,30 (le 3,30 di mercoledì in Italia). La donna è stata uccisa con un corpo contundente alla nuca, e che sia stato un omicidio non ci sono assolutamente dubbi.
Non si capisce però come l’assassino abbia fatto a entrare nel prestigioso palazzo al numero 965 della Quinta strada, all’angolo della 78.ma, nel cuore dello sciccosissimo Upper East Side, visto che lo stabile è sorvegliato con le telecamere ed è protetto da uno o più portieri in livrea, i severissimi doorman newyorchesi, che non fanno entrare nessuno senza il via libera dei proprietari degli appartamenti.
Nel mondo immobiliare newyorchese, ma anche in quello delle feste della Grande Mela, Linda era una vera e propria stella, con venti-trenta vendite l’anno, anche villoni degli Hamptons, il mare dei ricchi e famosi a Long Island, tra i 2,5 e i 30 milioni. Per ogni vendita, un mediatore incassa generalmente tra il 2,5 e il 6 per cento.