Assegnati 200 alloggi popolari

Grazie a una delibera della Regione 200 alloggi popolari «di difficile assegnazione» e che altrimenti resterebbero vuoti, perché ad esempio ai piani alti di palazzi senza ascensore o in quartieri «problematici», saranno riservati a persone sotto i 50 anni, senza problemi di invalidità, individuate scorrendo le graduatorie. La delibera è stata presentata dall’assessore alla Casa della Regione Domenico Zambetti e da quello del Comune Lucia Castellano. «Li stiamo già assegnando - ha spiegato Castellano - scorrendo la graduatoria abbiamo individuato già le prime 50 persone ed entro settembre contiamo di assegnare tutti gli alloggi».