Assegnato il Premio Ischia internazionale di giornalismo per i giovani talenti

La studentessa Livianna Bubbico scelta per il riconoscimento per il «Futuro Giornalista», che riceverà alla cerimonia di sabato 30 giugno a Forio.

Talent scout per i nuovi talenti del giornalismo, il Premio internazionale Ischia anche quest'anno sceglie una nuova penna da lanciare nel settore dei mass media.
Tra decine di studenti è stata selezionata negli scorsi giorni una partecipante al Master biennale in giornalismo dell'Università degli Studi Suor Orsola Benincasa di Napoli.
Livianna Bubbico vince il Premio Ischia e Coca-Cola HBC Italia per il «Futuro Giornalista», che riceverà alla cerimonia conclusiva dell'evento di sabato 30 giugno a Forio, trasmessa da Rai Uno la sera del 4 luglio .
Il riconoscimento le consentirà di dimostrare il proprio valore e affacciarsi per la prima volta ad un importante parterre di operatori della comunicazione.
Inoltre, a Livianna Bubbico andrà una borsa di studio del valore di cinquemila euro intitolata alla memoria della giornalista Maria Grazia Di Donna.
Facendole gli auguri, il rettore dell'Università napoletana Suor Orsola Benincasa Lucio D'Alessandro dice: «In un mondo in cui i percorsi delle giovani generazioni sembrano farsi sempre più difficili e impervi, concrete attenzioni come quella che Coca-Cola HBC Italia rivolge, nell'ambito del prestigioso Premio Ischia internazionale di giornalismo, ai giovani delle scuole d'eccellenza del nostro Paese confermano che puntare sulla qualità formativa e sul lavoro quotidiano e costante, costituisce l'unica "assicurazione" verso il futuro».
La giovane allieva ancora in formazione compie così il primo passo verso un brillante futuro professionale.
«Siamo felici di aver contribuito ad ideare un riconoscimento concreto destinato alle generazioni future- spiega Alessandro Magnoni, Direttore Comunicazione e Relazioni Esterne di Coca-Cola HBC Italia -. L'alto livello degli elaborati conferma quello che l'azienda ha sempre ritenuto: ci sono molti giovani di talento che hanno solo bisogno di un'occasione per dimostrare quanto valgono. Un lavoro duro per la giuria, alla quale va il nostro grazie per aver creduto nel progetto».
E la giuria è composta tutta da nomi di primo piano : oltre il rettore D'Alessandro, Virman Cusenza, direttore de Il Mattino, Francesco De Core, caporedattore centrale dello stesso quotidiano, Giuseppe De Filippi, caporedattore del Tg5 Mediaset, Giuseppe Marra, Cavaliere del lavoro e amministratore unico del gruppo Adn kronos ed Elio Valentino, presidente della Fondazione Premio Ischia.