Assemblea a luglio per nominare il cda

Finmeccanica

Il consiglio di amministrazione di Finmeccanica ha convocato per l'11 luglio (il 12 in seconda convocazione) l'assemblea per nominare il nuovo board. La riunione del Cda è avvenuta ieri dopo che il 25 maggio scorso si è dimesso l'ingegner Francesco Mazzuca «per sopravvenuti e imprevisti impegni professionali» facendo salire a quattro il numero dei rappresentanti del Tesoro (maggiore azionista di Finmeccanica con il 32,4% che aveva sette consiglieri) fuoriusciti dal board e quindi facendo decadere il consiglio. Prima di Mazzuca si erano infatti dimessi altri tre componenti del consiglio: Roberto Testore, ex amministratore delegato che aveva lasciato la holding di aerospazio e difesa per approdare a Trenitalia, Giovanni Battista Pittaluga aveva lasciato il board di piazza Monte Grappa per candidarsi alle elezioni regionali in Liguria e Lorenzo Bini Smaghi uscito da Finmeccanica per andare alla Bce. Dal Cda non si è ancora dimesso Giovanni Castellaneta, dal prossimo settembre ambasciatore a Washington.

Annunci

Altri articoli