Un assessore guidava la sommossa

La Camorra vuole il disordine e per combattere lo Stato utilizza una strategia ben precisa: creare il caos ovunque sia possibile. È per questo che foraggia le curve delle squadre di calcio campane e invia gli agitatori contro qualsiasi tentativo di aprire una discarica. Centinaia di intercettazioni telefoniche e ambientali. Pedinamenti. Fotografie, video degli scontri. È imponente il materiale raccolto nell’ordinanza del gip Luigi Giordano sui 40 arresti per gli scontri di Pianura. Ecco i passaggi più eclatanti. Un ultrà, per esempio, dichiara: «Sai, ci danno pure i soldi a noi... L’arsenale, è guerriglia stasera». A guidare la rivolta un assessore della giunta Iervolino.