«Assicurati, pretendete la clausola sul vandalismo»

«L’unica cosa che come Codacons ci sentiamo di consigliare agli automobilisti e ai motociclisti, visti i continui incendi di automobili e moto di questi tempi, è quello di pretendere dalla propria assicurazione l’inserimento della clausola sugli atti vandalici. Così facendo, con pochi euro in più, si è coperti anche per questi atti illeciti». Lo dice Carlo Rienzi, presidente del Codacons, commentando gli eventi che si stanno susseguendo nella Capitale da qualche tempo e che vedono ogni giorno, per mano di piromani, bruciare auto e moto in ogni zona della città. «Per coloro i quali hanno subito il danno e non avevano provveduto a stipulare la polizza contro gli atti vandalici - aggiunge Rienzi - purtroppo non c’è nulla da fare. L’unica cosa potrebbe essere quella di chiamare in causa l’amministrazione comunale per omesso controllo anche se, in questo specifico caso, le responsabilità francamente non sussistono».