Assicurativi in ripresa

Un risultato modesto, quello di ieri, a Piazza Affari, ma certamente tra i migliori rispetto alle altre Borse europee. Gli indici principali migliorano dello 0,2%, lo S&P/Mib dello 0,4%, mentre negativo (meno 0,5%) il Midex, a conferma della sempre forte selettività negli interventi, che ieri hanno riportato il valore degli scambi a oltre 5 miliardi di euro. In primo piano i bancari, dopo che Morgan Stanley ha suggerito i titoli di questo comparto, in vista di prossime aggregazioni: vola Montepaschi (più 3,5%), bene Unicredit e Banca Intesa. Sempre in tensione le popolari, mentre nel risparmio gestito cresce Mediolanum (più 2,7%). Risveglio degli assicurativi, con Unipol che balza del 2,8%, seguita da Fonsai (più 2,3%) e Ras (più 1,6%). I rumors circa una fusione tra le società delle grandi opere hanno messo in moto Impregilo, che cresce di circa il 3%, ma consolida anche Astaldi. Bene Caltagirone e Vianini. Sempre in primo piano le Fiat, che hanno toccato il nuovo record di 11,58 euro, ma realizzate le holding della famiglia Agnelli. Riprende quota Juventus (più 6,7%). Le oscillazioni del greggio hanno bloccato i prezzi dei titoli oil. Esordio, domani, per Noemalife al mercato Expandi.