ASSICURAZIONI

Fondiaria Sai esce definitivamente dal mirino di Groupama. La compagnia francese ha infatti ritirato la richiesta all’Isvap, l’Autorità di vigilanza sulle assicurazioni, per ottenere l’autorizzazione ad acquisire una quota del capitale del gruppo dei Ligresti compresa tra il 10 e il 20%. All’origine del dietrofront dei francesi - a quanto si apprende - c’è il disinteresse per Fonsai dopo che sono stati siglati gli accordi tra Premafin e Unicredit. Accordi che, oltre ad aver permesso il salvataggio della compagnia, hanno anche blindato il controllo del gruppo dei Ligresti. Secondo indiscrezioni del quotidiano Les echos, infine, Groupama sa potrebbe aumentare il capitale di 500 milioni a fine novembre.