Assistenti di volo, oggi incontro finale «Diremo sì o no»

Roma. «Se oggi a palazzo Chigi non otterremo garanzie dalla Cai sarà difficile andare avanti nella trattativa». Lo ha detto Fabrizio Tommaselli, coordinatore nazionale dell’Sdl. «Continuiamo a ricercare garanzie soprattutto sul rientro alla cassa integrazione e altri aspetti che riguardano gli assistenti di volo, come, ad esempio, il criterio di selezione del personale e le basi operative», ha aggiunto Tommaselli nell’assemblea tenutasi ieri a Fiumicino. Secondo il presidente di Avia, Antonio Divietri, «quello di domani (oggi, ndr) sarà un incontro solo per dire sì o no». Non ci sarà quindi una trattativa. «A me non piace prendere in giro la gente - sottolinea Divietri - qualsiasi variazione ci possa essere, sarebbe talmente evanescente che non cambierebbe nulla». Tommaselli del Sdl (in Alitalia conta circa 1.700 lavoratori tra assistenti di volo e personale di terra) replica che «qualsiasi cosa si deciderà a Palazzo Chigi, tutto sarà sottoposto a referendum».