Per assistere alle udienze i numeri come alle poste

Inizierà il 29 gennaio il processo sulla strage di Erba. E il Tribunale di Como sta già preparandosi a gestire un afflusso straordinario di spettatori. Al punto che si è deciso di allestire davanti al palazzo di giustizia uno stand che distribuirà tagliandi numerati, come alle poste, che daranno il diritto a entrare a un massimo di 60 persone a udienza. Si preparano anche le misure di sicurezza in aula, nel caso che Azouz decidesse di assistere: starà in una gabbia separata e divisa da quella di Olindo da un cordone di agenti. Il legale del tunisino ha comunque fatto ricorso contro la decisione, presa nei giorni scorsi dal gip, di negargli la scarcerazione o gli arresti domiciliari.
Il presidente della Corte d’Assise intanto ha stabilito una tabella di marcia del processo per Erba a tappe forzate, puntando a una sentenza lampo: al via il 29 e 30 gennaio e poi ripresa il 4, 6 e 11 febbraio.