Associazione pro bimbi diventa point elettorale

Roberta Bottino

«Canoni ridotti in favore di enti ed associazioni che svolgono attività d'interesse collettivo», questo si legge sulla delibera della giunta comunale datata 14 febbraio 2006, presieduta dal sindaco di Genova e dal segretario generale Alfredo Gracili. Segue un lunghissimo elenco di beni immobili comunali che godono di questi «sconti», e vicino ad associazioni sportive, culturali, di pubblica assistenza, e circoli Arci, spuntano anche loro, quelli del centro sociale Terra di Nessuno, gli stessi che poche settimane fa insieme a don Gallo si sono fumati uno spinello, e guarda caso, proprio loro usufruiscono di una riduzione del 90%. (...)