Assolta per Cirio e Tango bond

Popolare di Milano

È motivata dall’assenza di un potenziale conflitto di interessi la decisione di assoluzione presa dal Tribunale nei confronti di Popolare di Milano rispetto alla istanze presentate da due clienti della banca che avevano acquistato obbligazioni Cirio. I ricorrenti, che avevano acquistato i titoli nel novembre 2000, chiedevano la dichiarazione di nullità dei contratti perchè la banca avrebbe agito in conflitto di interessi. Un'analoga richiesta da parte di altri due clienti che nel settembre 2000 avevano acquistato titoli emessi dall'argentina Metrogas e che chiedevano la nullità per conflitto di interessi, è stata rigettata dal tribunale perchè «la banca non è contravvenuta ad alcuna disposizione speciale in materia di intermediazione e ha provveduto a far sottoscrivere ai clienti tutta la contrattualistica e il documento sui rischi generali degli investimenti».