Assolti i dirigenti della Provincia

La Provincia di Milano non ha commesso alcun danno erariale. Lo fa sapere una nota dell’ufficio stampa di via Vivaio: «Si è conclusa positivamente la vertenza instaurata dalla Procura della Corte dei Conti relativamente all’incarico di consulenza per 40mila euro assegnato a Barbara Vitti dalla Provincia di Milano». La Provincia quindi non dovrà risarcire i 48mila euro che erano stati richiesti nell’accusa avanzata dalla Procura. «In sede giurisdizionale» continua la nota dell’ufficio stampa «con sentenza depositata il 13 dicembre, la Corte dei Conti ha respinto la richiesta di condanna promossa dalla Procura». Motivo? «Non c’era la prova della sussistenza di alcun danno erariale».