Assoluzioni ad Arenzano

Sono stati assolti perché il fatto non sussiste i due ex consiglieri e un assessore del Comune di Arenzano accusati di abuso d’ufficio per il voto di una variante al piano regolatore dello stesso Comune. Si tratta degli ex consiglieri Renato Ardissone (Ds) e Paolo Giovannoni (Margherita) e dell’ex assessore Gabriele Bitetti. Il pm aveva chiesto 9 mesi di reclusione ciascuno. Secondo l’accusa l’imputati avrebbero partecipato alla votazione della variante conseguendo un vantaggio patrimoniale dal cambio di destinazione di terreni di proprietà di congiunti.