Assume baby sitter e la insidia

Un uomo d'affari italo-svizzero è stato arrestato dalla Polizia Ferroviaria di Genova con l'accusa di aver sottoposto ad abusi sessuali una giovane modella israeliana. La ragazza era stata contattata tramite internet ed era giunta a Genova con la prospettiva di un lavoro da baby sitter ma, giunta nella villa dell'uomo, era stata sottoposta ad aggressione sessuale. Dopo essere riuscita a fuggire, la giovane ha raggiunto la stazione di Genova Piazza Principe e si è presentata alla Polizia Ferroviaria. Le indagini effettuate immediatamente dalla Polfer ligure, diretta da Salvatore Genova, hanno permesso individuare l'uomo, un amministratore in Svizzera di società fallite, ricercato in Austria per reati finanziari.