«Assundham», dallo Zelig all’Idroscalo

All’Idroscalo «sbarca» un assaggio della comicità targata Zelig. Questa sera dalle ore 21.30 in poi salirà sul palco Rosalia Porcaro, con una carrellata dei personaggi che l’hanno resa celebre, partendo da «Veronica», l’operaia della fabbrica di Borse, sulla cui scia sono nate la «Suocera di Veronica» e le amiche, «Natascia» e «Creolina». Ma l’ultima sua creazione è «Assundham», la donna afghana del Sud che parla della sua vita con il velo che Rosalia ha presentato nell’ultima edizione di «Zelig Circus», in onda in prima serata su Canale 5. Ed è proprio da questo personaggio che prende il nome lo spettacolo che la comica porterà in scena questa sera, «Assundham e le sue sorelle».
Rosalia Porcaro ha partecipato nella stagione 2000-2001 a «Convenscion», la trasmissione di Raidue ideata da Gregorio Paolini, mentre nel 2002 è stata tra i conduttori di «Mmmhh!». Uno dei successi che maggiormente la identifica è il personaggio di Natasha, che con il ritornello di «sesso senza cuore» stravolgeva le puntate della trasmissione «L’ottavo nano», con Serena Dandini. Fino ad arrivare all’ultimo personaggio di Assundham, che è diventata in pochissimo tempo uno dei «tormentoni» lanciati da Zelig.